Ariel Impresa Sociale

Rassegna Stampa – SOS ROSARNO

TG3 UMBRIA

UMBRIA TV

Rassegna Stampa

la nazione 12-12-13
LA NAZIONE
corriere aranceCORRIERE DELL’UMBRIA

corriere arance 12-12-13

CORRIERE DELL’UMBRIA

arance piazza del granoPIAZZA DEL GRANO

Solidarietà con le arance di Rosarno

Da Foligno un grande sostegno al progetto SOS Rosarno con l’acquisto collettivo di 396 casse di agrumi per oltre 3612 chilogrammi. L’iniziativa è stata promossa dalla Casa dei Popoli, in collaborazione con la cooperativa Ariel e Emergency gruppo di Foligno ed il patrocinio del Comune di Foligno. Il 14 dicembre sarà organizzata all’Orto Ariel, in via Casevecchie, 20 a Sterpet,e un’iniziativa con il ritiro degli ordini di arance e una festa che durerà per tutto il giorno, a sostegno dei diritti dei lavoratori, dell’agricoltura di qualità, e contro ogni forma di schiavitù. Gli agrumi sono provenienti da Rosarno, coltivati biologicamente da produttori che assumono regolarmente la manodopera impiegata nella raccolta. Il tutto fa parte di Sos Rosarno, il progetto di solidarietà per una società fondata sulla terra e sul rispetto del lavoro e dei diritti di ogni lavoratore. Si vuole con questa iniziativa rispondere alle esigenze di tanti che vengono in Italia a cercare lavoro, e trovano sfruttamento e si vuole rispondere aiutando a costruire speranza e opportunità.

L’iniziativa fa seguito alla quarta Giornata in Memoria dell’abolizione della schiavitù organizzata dalla Casa dei Popoli con il patrocinio del Comune di Foligno, che quest’anno ha centrato l’attenzione sulla schiavitù del lavoro, con particolare riferimento al fenomeno del caporalato presente in tanta parte d’Italia ai danni di lavoratori, soprattutto immigrati, provenienti in gran numero dall’Africa.

 “Le arance verranno utilizzate anche nelle nostre mense scolastiche per due giorni”, ha detto l’assessore Rita Zampolini, sottolineando il grande successo dell’iniziativa. Sofia A. B.Gonoury della Casa dei Popoli ha posto l’accento sul fatto che “dopo tante parole sono giunti fatti concreti”. Fabrizio Dionigi ha ricordato, a nome della cooperativa Ariel, che ha un proprio orto biologico, che l’iniziativa “è nata dalla convinzione che, orientando i nostri acquisti in maniera consapevole, possiamo scegliere come incidere nei perversi meccanismi economici. In questo modo abbiamo voluto sostenere chi ha avuto il coraggio di emanciparsi da condizioni lavorative al limite della schiavitù”.

 

 

 

SCEGLIAMO CHI FAR CRESCERE

 

In occasione del convegno GIORNATA IN MEMORIA DELL’ABOLIZIONE DELLA SCHIAVITÙ su iniziativa della schiavitu finite rosarnoCASAcasa dei popoli foligno DEI POPOLI abbiamo potuto apprezzare le testimonianze di GIUSEPPE PUGLIESE di Africalabria sulla sua esperienza relativa a quella forma di “moderna schiavitù” che gravita intorno alla raccolta delle arance nel territorio di Rosarno.

Da qui è nata l’idea di realizzare un grande acquisto cittadino di ARANCE E CLEMENTINE (le clementine sembra che siano buonissime…anzi le migliori) per il quale come ORTO BIO LOGICO ARIEL ci siamo proposti come coordinatori.

 

fiore ariel SCEGLIAMO CHI FAR CRESCERE nasce dalla convinzione che orientando i nostri acquisti in maniera consapevole, possiamo scegliere come incidere nei perversi meccanismi economici

 

l’associazione CASA DEI POPOLI casadeipopoli1@me.com 3336317056

oppure presso il nostro ORTO BIO LOGICO ARIEL Manuel 3351297879 orto@arielcoop.it

 

orto ariel

PER CHI VUOLE SOSTENERCI BASTA UNA FIRMA

CINQUE PER MILLE ARIEL

TUTTE LE IMMAGINI DI SOS ROSARNO 2013

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>